Tigros, area feste e bilancio: report dal consiglio comunale

Chiuso il rendiconto 2017, permangono le due forti aree di criticità che oramai da tempo caratterizzano la gestione dei conti pubblici. La prima è la piscina comunale, affidata in gestione a Saronno servizi (a un canone fuori mercato, pari a 10mila euro l’anno), che di fatto non si assume rischio di impresa: il comune di Solbiate, solo nel 2017, ha dovuto pagare utenze della piscina per oltre 160mila euro, cioè per circa 30 euro a cittadino solbiatese di qualsiasi età.

Abbiamo incalzato il sindaco sulle prospettive e ci è stato risposto che al momento la piscina conta 1400/1500 iscritti e che è difficile immaginare che faccia più iscritti di così. Il problema, a detta del sindaco, riguarda i costi fissi di gestione dell’impianto che, di fatto, non ha mai visto un riammodernamento decisivo per la riduzione di questi (pensiamo, su tutti, all’efficientamento energetico, che avrebbe ricadute estremamente positive sui conti).

Ricordo che anni fa (doveva essere il 2015), durante una conferenza dei capigruppo, proposi all’amministrazione di valutare un percorso di efficientamento degli edifici pubblici affiancandosi a una Energy Service Company (quindi potenzialmente anche a costo zero per il Comune) sulla base di un manualetto che trovate qui, sul sito di QualEnergia. Mi fu risposto che non erano ipotesi percorribili, nonostante fosse sponsorizzato dal più autorevole organo di stampa sull’energia. Si è predisposto il tetto dell’oratorio femminile per i pannelli solari, ora si vuole vendere l’oratorio femminile e nel frattempo non si è efficientata la piscina che genera spese correnti per 160mila euro all’anno: penso sia piuttosto indicativo dei danni provocati dalla mancanza di strategia e programmazione. Forse si potevano utilizzare gli oneri dovuti da Tigros? Si è preferito fare una nuova area feste.

La seconda area critica è Solbiate Olona Servizi, attualmente in liquidazione, che deve poco meno di 490mila euro al Consorzio del Fiume Olona di bollette pagate dai solbiatesi che non sono state girate (in quota parte). I dati (aggiornati al 31.12.2016: a quanto ci è stato detto i debiti verso fornitori dovrebbero essere diminuiti di circa 200mila euro) sono questi:

Venendo all Piano Tigros, che comprende la costruzione di una nuova area feste, rimandiamo all’analisi già pubblicata che trovate qui. L’unica piccola soddisfazione che abbiamo ottenuto è stata quella di far abbassare il totem di Tigros da massimo 22 a massimo 12 metri. Per il resto, a nostro avviso resta un progetto da bocciare nel complesso per le ragioni contenute nella nostra dichiarazione di voto e nell’analisi già pubblicata.

Dichiarazione di voto in merito all’approvazione del Programma Integrato di Intervento presentato dalla Società Tigros Spa.

Nulla è cambiato dal Consiglio comunale del 26 febbraio scorso, quando i consiglieri comunali del gruppo Voce Solbiatese hanno deliberato l’adozione del Programma Integrato di Intervento proposto da Tigros Spa. In quella occasione non solo segnalammo evidenti contraddizioni presenti nel progetto (fortunatamente corrette, a dimostrazione del fatto che la maggioranza votò documenti contenenti palesi errori), ma diverse scelte che non miglioreranno la qualità della vita dei solbiatesi e che si ritrovano integralmente nel progetto sottoposto oggi all’approvazione.

Il nostro voto è un voto contrario a una scelta imposta e calata dall’alto. Non è vero che i cittadini sono stati resi partecipi della decisione: in tantissimi hanno lamentato la mancanza di discussione pubblica, richiesta in passato dagli stessi esponenti della maggioranza quando occupavano i banchi della minoranza, e che oggi hanno pensato di soddisfare con la diffusione di una determina, un atto meramente burocratico e non esplicativo del progetto.

Il nostro voto è un voto contrario non solo per il mancato coinvolgimento dei cittadini, ma anche per gli innumerevoli progetti alternativi allo spostamento dell’area feste che avrebbero potuto essere finanziati.

Il nostro voto è un voto contrario a un progetto che ignora le precarie condizioni dell’ambiente in cui viviamo: è assolutamente paradossale, a questo proposito, che si intervenga profondamente su un nuovo quartiere, che si costruiscano nuove strade, ma che solamente una frazione della viabilità preveda una pista ciclopedonale (peraltro lungo la strada più esterna rispetto al centro abitato). È ancor più paradossale che non sia prevista alcuna destinazione per l’attuale area feste, che diventerà un’area abbandonata in una zona centrale del paese – altrochè “tesoretto”, come l’ha definita il signor sindaco.

Il nostro voto è un voto contrario al consumo di suolo vergine per avere in cambio un’area abbandonata: una scelta che non ha semplicemente alcun senso.

Il nostro voto è un voto contrario alla strategia dello “spostamento dei problemi senza risolverli”: la nuova area feste sarà collocata in una zona densamente abitata, sono previsti scarsi parcheggi e le emissioni sonore dovranno essere regolamentate, così come previsto dalla stessa documentazione allegata al progetto.

Il nostro voto è un voto contrario a impegnare i soldi dei solbiatesi nei lavori necessari al completamento dell’area festa senza che questi siano stati neppure stimati. Lavori di fondamentale importanza (pensiamo alla sola cupola di copertura), in assenza dei quali l’area feste sarà inutilizzabile.

Il nostro, però, è anche un voto favorevole. Favorevole alla partecipazione dei cittadini e alla condivisione delle scelte, favorevole a un ambiente più salutare dove vivere e a un’aria più pulita da far respirare a chi verrà dopo di noi. Perché, in fondo, è proprio di questo che dovremmo sempre preoccuparci: di lasciare il nostro pezzetto di mondo, quello di cui ci prendiamo cura, migliore di come l’abbiamo trovato.

stefano

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...