Lascio il posto, non il gruppo!

DimissioniIeri, 14 ottobre 2014, ho formalmente rassegnato le dimissioni dall’incarico di Consigliere comunale e Capogruppo di Una Buona Idea, per lasciare posto ad un altro rappresentante del nostro gruppo.
In questo modo mi auguro sinceramente che il Sindaco riesca finalmente a vedere, seduto tra i banchi dell’opposizione, il 13% di solbiatesi che ha riposto la propria fiducia nella nostra lista civica, e non solo quell’ex-Assessore così scomodo.
Scomodo sia prima che ora, scomodo perché preparato, meticoloso, coerente, testardo e privo di interessi personali.
Quell’ex-Assessore ha sempre dato noia, con la sua dedizione e la sua voglia di fare bene nell’interesse di tutti, non solo nelle discipline strettamente legate alla delega rivestita.
Uno stacanovista rigoroso e disponibile, uno che spesso può far comodo, ma che può diventare d’intralcio a un’amministrazione che vuole fare la furbetta, e allora diventa fastidioso, problematico, da eliminare.
Chissà se l’ex-Consigliere di minoranza, ora Sindaco, riuscirà a vedere in aula consiliare quel 13% di votanti che ha chiaramente espresso consenso per Una Buona Idea.
Oppure riuscirà a vedere solamente il Segretario della sezione locale del PD che ha fatto comunella con l’ex-Assessore, la figlia di un carissimo amico dell’ex-Assessore, l’ex coordinatore della Protezione Civile comunale nonché compagno di vita dell’ex-Assessore, il potenziale genero dell’ex-Sindaco, e così via.
Chissà se, con l’ausilio indispensabile di un binocolo, il primo cittadino, frontman di quel partito tutto suo, sarà in grado di riconoscere fra i consiglieri alla sua sinistra il Capogruppo di Una Buona Idea, insieme eterogeneo di persone valide, preparate, appassionate.
O forse l’ha già individuato, e anche messo a fuoco nitidamente, e sferra l’attacco su argomenti riguardanti la vita personale perché non ha nient’altro a cui aggrapparsi.
Tranquillo Melis, lascio il posto in Consiglio comunale, ma non lascio il gruppo, anzi!
Lascio il posto perché Noi siamo una squadra che privilegia l’interesse generale, e se l’ex-Assessore innervosisce così tanto allora cambiamo schema, così, almeno in Consiglio comunale, forse la maggioranza sarà più serena, forse.
Lascio l’opportunità di distinguersi in sala consiliare e tenere alto l’onore di Una Buona Idea ad un altro giocatore, ma non lascio nient’altro, tanto meno l’attività di monitoraggio dell’operato discutibile di un’amministrazione che non sa rispondere a semplici quesiti e che si fregia di atti illegittimi, uno dietro l’altro.
La sottoscritta, Maria Cristina De Simone, ora ex-Capogruppo di Una Buona Idea, prima ex-Assessore, prima ancora Assessore dal quale il Sindaco correva spesso e volentieri per innumerevoli questioni, continuerà ad operare.
Del resto «è tutto agli atti…ogni cittadino è libero di richiedere i documenti e visionarli…».
Bene, vedremo se sarà concesso anche al famigerato Ex consultare gli atti tanto decantati nella consueta cantilena e che nemmeno da Assessore ha potuto condividere.

Maria Cristina De Simone

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...